[ricerca]
Il progetto nasce dalla ricerca La formazione degli architetti ticinesi nelle Accademie di Belle Arti italiane fra il XVIII ed il XX secolo. Una prima indagine, varata nel 1998, contestualmente all’inaugurazione dell’Archivio del Moderno, e finanziata dal FNSRS (progetto n. 12-53653.98). L’indagine ha comportato un censimento esteso all’intero territorio italiano, coinvolgente gli archivi delle accademie, delle istituzioni storiche, delle universita, delle “scuole speciali”, dando una prima visione complessiva del fenomeno e analizzando i diversi aspetti, come l’iter formativo seguito dai giovani provenienti dal Ticino, che intendevano ricevere una formazione accademica, la ricostruzione del loro percorso professionale in Italia e i suoi primi esiti.

Responsabile del progetto
Letizia Tedeschi
Durata 1998-2006

Esiti

Organizzazione del convegno
_ Alla ricerca di una identità: architettura e cultura artistica ticinese dal XVI al XX secolo, convegno internazionale di studi, a cura di L. Tedeschi e W. Oechslin, Ascona-Monte Verità, Mendrisio, 4-7 novembre 1998.

Relazioni a convegni
_ L. Tedeschi, Le Accademie di Belle Arti nella formazione dell’architetto nell’Italia dell’800, relazione presentata al convegno internazionale di studi Wissenschafts- und Wirkungsgeschichte der Artistischen/Philosophischen Fakultaten 13. bis 19. Jahrhundert, a cura di R.C. Schwinges, organizzato dall’Historisches Institut Universität Bern, Ascona, Monte Verità, 8-13 giugno 1997.
_ L. Tedeschi, Identità ticinese nell'architettura tra Ottocento e Novecento, relazione presentata al II convegno internazionale di architettura, Tradizioni e regionalismi. Aspetti dell'eclettismo in Italia, organizzato dal Politecnico di Milano, Jesi, 21-22 giugno 1999.
_ L. Tedeschi, La formazione degli architetti ticinesi nella seconda metà del Settecento tra insegnamento accademico e prassi di cantiere, relazione tenuta nelle giornate di studio L’attività edilizia nell’Europa moderna: circuiti della manodopera e organizzazione dei cantieri, Archivio del Moderno e Istituto di Storia delle Alpi, Mendrisio-Lugano, 22-23 aprile 2005.

Pubblicazione dei saggi
_ N. Navone, Tra corte e cantiere. Architetti e costruttori ticinesi nella Russia neoclassica, in N. Navone, L. Tedeschi (a cura di), Dal mito al progetto. La cultura architettonica dei maestri italiani e ticinesi nella Russia neoclassica, Mendrisio 2004, II, pp. 677-695.
_ A. Pfister, Spunti e considerazioni sulla formazione di Domenico Gilardi, in P. Angelini, N. Navone, L. Tedeschi (a cura di), La cultura architettonica italiana in Russia da Caterina II a Alessandro I, atti del convegno (Ascona, Monte Verità, 7-8 aprile 2000 e Venezia, Fondazione Giorgio Cini, 20-21 aprile 2001), Mendrisio 2008, pp. 367-384.
_ N. Navone, Prassi di cantiere e orientamento empirista. Note sulla formazione degli architetti Adamini, ivi, pp. 385-394.
Privacy Policy