Copertina Pratiche architettoniche
a cura di Maria Felicia Nicoletti e Paola Carla Verde

17 x 24 cm, 288 pp.
ill. b/n
brossura, italiano
Officina Libraria
ISBN 9788899765996 - € 25,90

buy now ok 

La comprensione delle pratiche architettoniche, secondo la più recente critica storiografica, riveste un’importanza sempre maggiore nell’analisi delle dinamiche edilizie.
Gli atti delle giornate di studio tenute dall’Archivio del Moderno dell’Università Svizzera Italiana indagano la struttura e le tecniche dei cantieri in corso d’opera in Italia nella seconda metà del XVI secolo, ponendo a confronto esempi paradigmatici di cantieri edili gestiti dagli architetti della famiglia Fontana (originaria del Canton Ticino) a Roma e a Napoli con altri cantieri coevi in territorio italiano.
Diversi sono gli aspetti analizzati: dalla messa a punto di pratiche architettoniche in cui confluiscono e si mescolano le esperienze delle varie famiglie di capomastri, alle specificità operative dei Fontana, fino alla verifica della presenza, nei diversi contesti, di famiglie di origine ticinese che si affermano assicurandosi l’appalto dei maggiori cantieri edili mediante la comprovata abilità imprenditoriale, al fine di precisare criticamente il contributo delle imprese edili nei cantieri italiani della seconda metà del XVI secolo, e favorire una più approfondita conoscenza delle pratiche architettoniche post-michelangiolesche.


Indice
Letizia Tedeschi, Prefazione. Il cantiere tra empiria e "necessità" nell'architettura di fine Cinquecento Maria Felicia Nicolatti, Paola Carla Verde, Nota dei curatori Rossana Nicolò, Costruire il Belvedere dopo Bramante: un cantiere papale a Roma nel secondo Cinquecento Emmanuel Lamouche, La cappella Gregoriana nella basilica vaticana: il cantiere della decorazione attraverso i documenti della Tesoreria Segrata pontificia (1578-1584) Antonio Russo, «Pare tutta, dai piedi fino alla cima, fatta d'un pezzo solo». La facciata della basilica di Loreto (1570-1587): progetto e gestione del cantiere Paolo Placentino, Il cantiere delle Procuratie Nuove in Piazza San Marco tra il 1582 e il 1615: progetti, gerarchie e organizzazione delle maestranze Stefania Bianchi, Roberto Santamaria, A Genova «ogni lavoro dovrà esser forte, sicuro, buono e bello». Cantieri e maestranze nel "Siglo de los Genoveses" Lucia Aliverti, Alberto Felici, Giacinta Jean, L'impresa sei Silva di Morbio Paola Carla Verde, «C'ha bisognato usarvi una diligentia quasi maravigliosa». Il cantiere dell'acquedotto dell'acqua Felice 1585-1587: il successo di Giovanni Fontana Maria Felice Nicoletti, Un cantiere nel cantiere: Domenico Fontana e la costruzione con «non piccola difficultà» della cappella di Sisto V (1585-1590) Concetta Restaino, Due complessi cantieri di Domenico Fontananel Regno di Napoli: gli ornamenti delle «regie cappelle» di Sant'Andrea ad Amalfi e di San Matteo a Salerno (1599-1607) Ciro Birra, Il cantiere per la costruzione del nuovo arsenale di Napoli. Apparati
Privacy Policy