5 1 15 Canonica 400
a cura di Letizia Tedeschi, Francesco Repishti
24 x 28 cm, 386 pp.
349 ill. col.
brossura
italiano
Silvana Editoriale - Mendrisio Academy Press
ISBN 9788836621002
€ 95 / frs 120.-
buy now ok

La presente monografia rappresenta il primo esito di un progetto di ricerca sul tema “La cultura architettonica italiana e francese in epoca napoleonica” avviato dall’Archivio del Moderno dell’Accademia di architettura di Mendrisio e dal Centre Ledoux de l’Université Paris I Panthéon-Sorbonne.
Questo percorso ha indirizzato la propria attenzione sul periodo napoleonico in Italia, dall’entrata del generale Bonaparte a Milano nel 1796 fino alla definitiva sconfitta nel 1814: sono anni cruciali, durante i quali si avviano una serie di iniziative volte a costituire un nuovo profilo dei centri urbani, favorendo gli interscambi tra le due culture architettoniche italiana e francese. In questo panorama, si è voluto studiare per la prima volta in modo approfondito la figura e l’opera del ticinese Luigi Canonica (1764-1844), attivo a Milano a fianco di Giuseppe Piermarini in epoca asburgica, divenuto “architetto nazionale” durante la Repubblica Cisalpina e, nel 1805, “architetto reale”.
Grazie all’ampiezza degli incarichi ricoperti, che lo portarono a occuparsi di quasi tutti gli interventi di scala architettonica e urbana avviati dall’amministrazione napoleonica – dall’Arena al Foro Bonaparte, dal Teatro Carcano al Parco di Monza –, Canonica è da ritenersi un vero protagonista del periodo.
Il volume ne traccia il profilo completo, nel duplice ruolo di funzionario al servizio dello stato e di architetto della corte di Milano, e successivamente di professionista indipendente al servizio delle numerose famiglie nobili di Milano.
I numerosi saggi accolti nel volume – suddivisi in quattro grandi capitoli, dedicati all’attività pubblica, all’attività privata, al dibattito storiografico e alla biblioteca e archivio di Canonica – sono seguiti dalle puntuali schede descrittive relative ai progetti dell’architetto, compilate in seguito allo studio sistematico di tutti i documenti d’archivio disponibili.
Completano il volume bibliografia e indici.

Testi di
Letizia Tedeschi, Gianni Mezzanotte, Aurora Scotti Tosini, Francesco Repishti, Renzo Dubbini, Irene Giustina, Giuseppe Stolfi, Margherita Azzi Visentini, Susanna Zanuso, Daniel Rabreau, Blanche de la Taille, Cecilia Hurley, Barbara Boifava

Presentazione
_Milano, Centro Svizzero, 26 marzo 2013
Introduzione di: Carlo Capra, Università Statale di Milano; Pascal Griener, Université de Neuchatel; Jean-Philippe Garric, INHA – Institut national d’histoire de l’art, Parigi; Guido Zucconi, Università IUAV di Venezia.
Interventi di: Massimo Baggi, Console generale di Svizzera a Milano; Joël Meyer, Console generale di Francia a Milano; Stefano Boeri, assessore alla cultura del Comune di Milano; Giacomo Foglia, direttore della Banca del Ceresio
_Lugano, Biblioteca cantonale, 14 giugno 2011
Interventi di: Mauro Dell’Ambrogio, Segretario di Stato alla Ricerca e all’Educazione, Berna; Letizia Tedeschi, Archivio del Moderno, Mendrisio; Orietta Rossi Pinelli, Università degli Studi di Roma “La Sapienza”; Annamaria Matteucci, Università degli Studi di Bologna; Elisabeth Kieven, Bibliotheca Hertziana Max-Planck-Institut für Kunstgeschichte, Roma
Privacy Policy