Immagine per Fondo Giuseppe Bordonzotti
[fondo]
Il fondo documenta, attraverso un gran numero di elaborati grafici, l’intensa e fortunata attività professionale dell’architetto ticinese Giuseppe Bordonzotti (1877-1932) che, formatosi inizialmente come capomastro in Cantone Ticino e a Milano, si diplomò presso il Politecnico Federale di Zurigo e l’Accademia di Belle arti di Brera a Milano. Zio degli architetti Carlo e Rino Tami, che lavorarono in gioventù nel suo studio, Bordonzotti fu attivo in Cantone Ticino, soprattutto a Lugano, nei primi trent’anni del Novecento, realizzando numerosi edifici (asili, scuole, ville, palazzi e alberghi) contraddistinti inizialmente da accenti liberty e quindi da un linguaggio eclettico. Nel 1919, in collaborazione con Enea Tallone e Silvio Soldati partecipò al concorso nazionale per un edificio permanente della Fiera campionaria di Basilea. Ulteriore documentazione sui progetti di Bordonzotti si conserva nel fondo Storni Creazzo Tami.
Vai al Fondo Giuseppe Bordonzotti

Vai al Fondo collegato:
Fondo Storni Creazzo Tami. 1888-1956

Privacy Policy